LABORATORIO INTEGRATO

 

Prosegue anche nel 2018 la fortunata esperienza del “Laboratorio Integrato”  inaugurata nell’edizione 2017 dell’Imola Summer Piano Academy & Festival: un ciclo di incontri che vede protagoniste di un intenso e stimolante lavoro di squadra la classe di Canto della Prof.ssa Alda Caiello ( http://www.imolasummerpiano.com/project/alda-caiello/) , la classe di Composizione ed Analisi del Maestro Marco Di Bari (http://www.imolasummerpiano.com/project/marco-di-bari/) e la classe di Pianoforte del Maestro André Gallohttp://www.imolasummerpiano.com/project/andre-gallo/)

In occasione di due dei quattro incontri fissati per il 2018, il “Laboratorio Integrato” vedrà la partecipazione della Prof.ssa Annamaria Federici, compositrice, esperta di tecnologia applicata alla composizione e semiografa della musica.

 IL CALENDARIO 2018

24 luglio – La voce: fili, intrecci, intertestualità.

Le partiture si parlano

Berio        Sequenza III

Altra voce

Crumb      Apparition

Di Bari      Sea’s widows

Unheavenly lullaby

Lentamente la luna

Dalbavie   Seuil

Grisey       Quatre chants pour franchir la seuil

“…aspetto quei suoni all’arrivo

diversi da com’erano partiti…”

Uno sguardo sul contemporaneo alla luce dell’interstestualità, della memoria, delle nuove tecnologie.

Un percorso attraverso la voce e l’ascolto.

Seguire ed interpretare segni, sogni,  memorie. Storie.

Tessere fili,  intravedere ,  costruire relazioni.

Le partiture si parlano, e parlano, nel tempo, di altri luoghi, altre voci.

25 luglio – Laboratorio Integrato >  I corsisti che intendano proporre nel laboratorio proprie composizioni sono pregati di inviarle in Accademia entro il 10 giugno.

26 luglio –  Il pianoforte: segni, vedere da lontano e da vicino > un percorso tra Kurtag, Crumb, Ligeti,  Stockhausen, Stroppa, Guarnieri,

Il Pianoforte

Segni, vedere da lontano e da vicino

Kurtag              Jatecok

Crumb              Macrocosmos

Ligeti                Studi

Stockhausen  Klavierstucke

Stroppa          Miniature estrose

Guarnieri       Sospeso d’incanto

Di Bari             Studi

Possibili sguardi e prospettive.  Lontanissimo, vicino, con la lente.

Un percorso di ascolto ed analisi semiografica di partiture per pianoforte con particolare focus su legenda, titolo,  grafia, spazio fisico ed acustico in cui il suono si colloca ,  alla ricerca di peculiarità e tratti comuni e prevalenti.

Orientarsi nell’esecuzione e nell’ascolto anche dei suoni meno convenzionali , ricercare e riconoscere le potenzialità del proprio strumento.

Comparare e seguire tracce.

Allenare uno sguardo analitico e sintetico capace di vedere da lontano e da vicino ciò che il segno ci dice e formulare ipotesi su periodo storico, poetica, autore, stile, uso del materiale, grammatica, forma.

Maestri, allievi, classi, scuole, luoghi

28 luglio – Laboratorio Integrato >  I corsisti che intendano proporre nel laboratorio proprie composizioni sono pregati di inviarle in Accademia entro il 10 giugno.